Puoi arrivare da qualsiasi parte, nello spazio e nel tempo, dovunque tu desideri.

sabato 9 aprile 2011

Oltre...tutto

ho la piena consapevolezza di non avere limiti.
anche se incostantemente.
e in maniere poco uniforme.
posso avere una pazienta infinita. come non averne affatto.
provando a raffiguarare la mia vita, a graficizzarla,
vedrei una serie di curve e controcurve, rettilinei infiniti
che si interrompono bruscamente su bivi e incroci a raso.
per semplicità espressiva la rappresenterei con una semplice linea.

L'ASSE.
di mezzeria.

ora come ora l'asse è chiaro, ben individuato, oltremodo solido.
per lo meno per gli standard cui sono abituato.
ciò che invece non vedo sono le barriere laterali. talmente distanti, ammesso ci siano,
da non percepirle. da non percepire la loro presenza.
Per dirla tutta, mi sembra di non percepire neanche la segnaletica.
Forse non sono in cerca di sicurezza?
Forse non ho (più) bisogno di sicurezza?
O forse ho trovato i giusti appigli e le giuste misure per andare avanti con rischi
non dico calcolati, ma considerati.

stà di fatto che la velocità di crociera attuale fa al caso mio.
è una corsa defaticante.

15 commenti:

Enzo ha detto...

Può essere che la tua sensazione sia quella di un equilibrio instabile? Io a volte mi accorgo di non avere limiti, di scavalcarli con grande naturalezza e semplicità. Le barriere laterali sono quelle che ti danno la sensazione di starci dentro, un po' come la mezzeria. Mi ci riconosco in questa metafora.

Only Me ha detto...

Enzo,

io le barriere laterali non le vedo.
e non voglio vederle :)

Maraptica ha detto...

In fondo, non aver bisogno di equilibrio apparente è pur sempre un equilibrio. Meno male che ogni tanto srivi sardo, altrimenti ti darei per disperso ;)

Only Me ha detto...

Mara,

lo so amica, lo so. non mi lamento eh perchè va benone però poco tempo e soprattutto una stanchezza mentale elevata.
rischierei di apparire giù se scrivessi, invece nn mi lamento.
però mi manca tempo per me, x le mie cose. blog compreso.
devo riorganizzarmi, ma ci sono sempre e credo tu lo sappia. :)

anam ha detto...

per come la vedo (e vivo) io, la mancanza di limiti non è affatto niente di negativo. sarà che detesto i compromessi con tutto, tempo, emozioni, sensazioni, e non mi piace che qualcuno li renda "statici", prevedibili. sarà anche per questo che non so stare a bada, e molte volte mi pesto i piedi da sola. nelle tue parole non leggo nè tristezza nè rinuncia. piuttosto il bisogno spasmodico di te. cosa che capisco più che bene. non lasciare che il tuo tempo si riduca a qualcosa di preciso. crealo tu stesso il tempo per te. mentre sei in fila al supermercato, mentre imbuchi una lettera, mentre bevi un bicchiere. fà che ogni istante diventi il TUO tempo, non una semplice "sosta".

suerte.

Only Me ha detto...

Anam,

ah ma infatti è una cosa pisitiva.
in più è quello che cerco, per cui...
ottimo, no?

nessuna tristezza, vedi bene.
solo il bisogno di affinare gli spazi e il tempo. x me.
ma sono tranquillo e nelle condizioni ideali per trovare il punto che cerco.
che non è poi precisamente individuato, nn avendo limiti.
non fa una piega, che dici?

Kylie ha detto...

Un abbraccio forte.

Buona settimana!

Mony L. ha detto...

le barriere beh!!! io credo non esistono se non nella nostra mente spaventata da cio' che non ci sembra controllabile.
Ciao e buona vita

p.s.
mh...che scrivi? barriere laterali? oh Only!! ma saranno mica le tue ali ormai favolosamente spiegate e che un tempo erano invece chiuse? ^__^

Only Me ha detto...

Kylie,

un abbraccio a te :)

Only Me ha detto...

Monì,

no no, le barriere laterali nn le vedo, nn le percepisco.
nn le voglio, e ora nn ci sono.
buona vita :)

anam ha detto...

assolutamente. la ricerca di spazi è essenziale. senza quelli in cui muoverci [liberamente] non sapremmo gestire nemmeno noi stessi. la positività poi, è un arma infallibile..;)

suerte.

Only Me ha detto...

Anam,

:) giuste osservazioni ( valide e acute)
ti saluto come te,

suerte.

LadyMaryenn ha detto...

Ti comprendo, sono una che ha organizzato, come si trattasse di un calcolo matematico preciso e scientifico le sue giornate per anni....quasi diagrammi cartesiani...
ma con l'età probabilmente si diventa più oggi, oggi preferisco vivere il tempo liberamente, al diavolo ascisse, ordinate, grafici cartesiani e company ;-)

Only Me ha detto...

Lady,

beh dell'organizzazione nn ne posso fare a meno perchè cmq lavoro tanto e il tempo è poco.
però, quando nn sn obbligato a lavorare... contrariamente a quanto succedeva prima... ora dedico più tempo (si fa per dire) a me stesso.
a presto! :)

Sunshine ha detto...

va tutto bene?? è un po' che non aggiorni?? sei molto occupato?